Presepe Vivente di Lanzada Vetto, Valmalenco, Valtellina, Italy

seguici su Facebook
(in allestimento)

Parrocchia di Lanzada

Programma 2017-2018
 
Martedì  26/12/2017 
ore 20.45
replica ore 21.15
Sabato 30/12/2017 
ore 18.00
replica ore 18.30
Martedì 02/01/2017
ore 18.00
replica ore 18.30
Giovedì 4/1/2018  
ore 20.45
replica ore 21.15
Sabato 6/1/2018 ore 18.00
replica ore 18.30


  NEWS GALLERY 2017-2018
Il Presepe Vivente di Lanzada  (Vetto)


 edizione 27ª  - 2017-2018



Presentazione

“La Chiesa, dice Papa Francesco vuole mettersi in ascolto della voce, della sensibilità, della fede e anche dei dubbi e delle critiche dei giovani. Dobbiamo ascoltarli!”.

Ecco perché ha indetto per l’anno prossimo un Sinodo dei vescovi del mondo dedicato interamente a loro.

Anche per questo, il 27mo Presepe vivente di Lanzada ha scelto come tema: i giovani.
Non i giovani come problema o preoccupazione, e neppure solo come destinatari di interventi educativi.
Ma i giovani come risorsa, come dono, come ricchezza, come esempio.

Ecco perché il Presepe vivente presenterà quest’anno figure positive di giovani coraggiosi: dal giovanissimo Geremia, mandato da Dio a parlare al popolo, ai giovani Giuseppe e Maria, alle prese con un compito più grande di loro; e poi i giovani che Gesù adulto chiamerà a diventare suoi collaboratori, “pescatori di uomini”; e infine il ragazzo del vangelo che offre a Gesù tutto ciò che ha (i suoi cinque pani e due pesci), permettendo al Maestro di moltiplicarli e così sfamare tutta la folla.

Dialoghi, luci, musiche, gesti, immagini, evocazioni… tutto contribuirà –ne siamo certi- a coinvolgere anche quest’anno il pubblico, al quale a un certo punto sarà rivolto un invito preciso a sentirsi partecipe in prima persona dell’evento rappresentato.

L’impegno è tanto, e i volontari coinvolti (tra attori, costruttori, tecnici, costumisti, accompagnatori, ecc.) sono più di cento!

Venite a vederci: vi aspettiamo!  

CINQUE MOTIVI PER VENIRE A VEDERCI

 

  1. PERCHÉ è una comunità intera che lo prepara da 27 anni, con costanza, impegno e fantasia, cercando di coinvolgere il pubblico con suggestioni ed emozioni sempre nuove.  

  2. PERCHÉ il luogo scelto, l’anfi teatro naturale della frazione di Vetto, ti fa sentire “dentro” la scena, lì sotto il cielo stellato, vicino alle case di antichi pastori.

  3. PERCHÉ non propone fuochi d’artificio, ma il fuoco vero, quello dell’Amore di Dio, che scalda il cuore ed illumina il cammino dell’uomo.

  4. PERCHÉ è gradevole a vedersi ed offre il messaggio cristiano della nascita del Salvatore.

  5. PERCHÉ quest’anno il tema è "I GIOVANI".
      

    Tanto è l’entusiasmo e la collaborazione per questo traguardo.

    Vogliamo offrirvi emozioni e suggestioni, ma soprattutto spunti di riflessione e di revisione di vita.

    Non andate via senza aver colto questo invito.

    Buona visione… e buon ascolto!


    Ci piacerebbe ricevere sul sito le vostre impressioni e suggerimenti.
    Come pure ci piacerebbe che questa iniziativa potesse coinvolgere persone di tutta la Valle.

  6. N.B.: La strada per la frazione Vetto sarà a senso unico in andata con ritorno da via Campascio. Possibilità di parcheggio presso il centro sportivo di Pradasc e disponibilità di pulmini navetta per facilitare l’affluenza. 

  7. Tempo di percorrenza a piedi: 10 min. (molto consigliato per entrare in sintonia con l'ambiente)

  8. Ogni rappresentazione ha la durata di circa 20 minuti.
    Si chiede al visitatore la puntualità in modo da consentire all’organizzazione il  rispetto dei tempi. Grazie.